Obiettivi, determinazione: tre giorni indimenticabili nella mia esperienza ad IMUN!

di Elena Diletto
Tempo di lettura 2 min.

All’inizio ero preoccupata di vestire i panni di un delegato; continuavo a chiedermi se sarei stata capace di alzare la placard, di esporre il mio discorso, di confrontarmi con gli altri Paesi. L’anno scorso, durante IMUN, avevo troppa ansia. Quest’anno sono riuscita a far sentire la mia voce. Ho trascorso tre giorni indimenticabili, pieni di entusiasmo e di sorprese. Anche se IMUN dura apparentemente poco, gli insegnamenti che ti dà sono eterni, così come le emozioni che ti fa provare e le persone che ti fa incontrare. Quest’esperienza mi ha fatto capire che non ha importanza quale Paese rappresenti, importa restare sempre fedele ai tuoi valori, essere determinati, persuasivi e proporsi fin dall’inizio. IMUN mi ha aiutato a credere di più in me stessa, a non tirarmi indietro, a rischiare. Sono ancora stupita degli obbiettivi raggiunti, dell’impegno costante, non so quanto tempo ho trascorso a cercare le informazioni necessarie, a preparare il mio discorso e a ripeterlo all’infinito… Ma alla fine ne è valsa la pena. Grazie per avermi messo alla prova, per avermi incoraggiato a dare il meglio di me stessa, anche se so che posso fare di più, grazie per avermi arricchito e per avermi dato la possibilità di vivere un’esperienza unica e indimenticabile. Ci vediamo l’anno prossimo!